Pigiama, da portare durante il giorno

Dopo mesi di smart-working e di socializzazione minima, non sorprende che le donne costrette a lavorare da casa abbiano adattato alle circostanze il loro modo di vestire. E, d’un sol colpo, il pigiama è diventato trendy.

In fondo, ciò che conta quando si lavora è sentirsi a proprio agio e se casa e ambiente di lavoro coincidono, tanto meglio. Ciò non toglie che si possa fare un po’ più di attenzione del solito al proprio abbigliamento. Pigiama sì, ma non come quando si è sul punto di andare a dormire. Ecco che quel capo di abbigliamento assume un ruolo nuovo, diventa meno intimo e più di rappresentanza. Insomma si fa abito, abbiglia.

pigiama 2Pyjama by Victoria Beckham © Photo Vogue

Ed è incredibile come le grandi case di moda riescano ad interpretare queste nuove tendenze. Sembra che a loro non sfugga lo zeitgeist, lo “spirito dei tempi” caratteristico del periodo che stiamo vivendo. E così riescono ad interpretare i nuovi gusti e si adattano alle nuove necessità. Creano look che balzano agli occhi e piacciono a chi riconosce nel loro lavoro un'espressione di ciò che già sentono essere nell’aria.

 

Per loro la donna, quella milanese in particolare, è un modello ideale ora più che mai: consapevole, coscienziosa, alla moda, con un occhio attento alla qualità dei tessuti, dei tagli e del look.

 

Lei, quest’anno, vuole vestire confortevolmente, ma senza sacrificare lo stile, con un tocco estroso e spensierato che non comprometta in alcun modo la credibilità. Ed ecco che l'abbigliamento da notte d'alta moda di questa stagione la fa indugiare languidamente sotto le coperte e anche tornare comodamente e con sicurezza sul posto di lavoro.

pigiama 2

Il pigiama è prima di tutto un indumento intimo che si indossa andando a letto. E quello di indossare indumenti belli da vedere, confortevoli e carezzevoli per il corpo è un lusso che le donne si concedono volentieri.

“E’ una questione di appearance e quindi di estetica, ma soprattutto di stare comodi, a proprio agio!”, ci dice Andrew Bloch Fiorelli, l’amministratore di ‘Magazzini Schostal’ la società che gestisce l’e-commerce dello storico marchio Schostal di abbigliamento intimo ‘made in Italy’. “E stare comodi indossando qualcosa di intimo è un lusso non solo nel design, ma soprattutto nella qualità dei tessuti che vanno a contatto di parti intime. Se si dorme solo con quell’indumento è fondamentale che il tessuto sia di una qualità superiore, per favorire lunghe notti di riposo.”

pigiama 2Andrew Bloch Fiorelli and Shirley Braine, direttrice of Schostal Store at Via della Fontanella di Borghese © Schostal 1870

In sintonia con il tenore di vita dei nostri tempi, Schostal sta cercando di avvicinare all'eleganza classica le nuove generazioni. Oltre alla pubblicità tradizionale, utilizza le piattaforme dei social media per presentare i propri clienti, che: “…indossano con fierezza i nostri prodotti, con i nostri pigiama in giro per Roma, sulle spiagge del litorale con camicie da notte sul bikini e collaborando con alberghi come “Issimo” del Pellicano Hotels di Porto Ercole che ha ordinato le nostre camicie da notte con i loro colori aziendali, giallo ocra e bianco rigato. Così presentano i nostri prodotti ai jet setter internazionali loro clienti.”

pigiama 2Pyjamas by Schostal https://www.schostalroma1870.com/ © Photo Schostal 1870

Indossare il pigiama come indumento di giorno è tutta una questione di forme e di tessuti. Quando, in ufficio o fuori in città, si indossano pigiama di cotone, è bene seguire l'esempio di Schostal che utilizza stampe classiche o strisce in cotone Zephyr, dal nome dell'antico dio del vento dell'ovest.

La seta dà ancora più opzioni, che vanno dall’elegante al sexy. Per la spiaggia o per andare in giro, gli accessori sono semplici: grandi borse e comode scarpe basse o sandali sono pratici e perfettamente accettabili. Mettere insieme il look perfetto, però, richiede un po' di attenzione e di cura.

Optando per la seta occorre gusto e attenzione nelle scelte. Sfoggiando solo il top del pigiama, è bene indossarlo come se fosse una camicetta di seta, arrotolando le maniche e combinandolo con una gonna di pelle o con un paio di jeans aderenti.

 

Per l'opzione full-outfit, è bene indossare i soffici pantaloni di seta su sandali aperti con tacco abbastanza alto, perché la gamba fluida del pigiama cada morbidamente.

 

Attenzione poi a non esagerare con le borse e i ciondoli. Indossando un look da pigiama più elegante, ma ancora abbastanza informale, è meglio essere parchi con gli extra.

Ecco un campionario di ciò che è in offerta quest'anno, giusto per stuzzicare l'appetito.

Top sartoriale a vestaglia con cintura su gambe sottili, colore corallo caldo con profili blu e pantofole con tacco quadrato, direttamente dagli anni ‘60, di [??]. Così mod!

pigiama 2Sarah Jessica Parker © Photo Intimissimi

Sarah Jessica Parker è Sexy in The City per “Intimissimi”, con tanto di pochette nera scintillante e un filo di perle al collo. Perché non imitarla?

Semplicemente decorato con i fiori in diverse tonalità di grigio, su ballerine nere e un'accattivante borsetta corallina da abbinare al cordoncino, questo due pezzi PJ dà un tocco di arte moderna all’insieme.

In un blu tenue rubato direttamente al cielo, Armani ci regala un delizioso completo con ampio risvolto sovrapposto e gamba leggermente affusolata per la donna che si sveglia decisa a governare il mondo.

Le chiome piumate non sono tornate (ancora...), ma le piume delle tasche di Prada conferiscono un'aria di haute couture a questo set dal taglio classico.

Allacciate le cinture, Fendi ci porta a fare un giro spericolato. Morbido e impertinente, la donna che lo indossa in sala riunioni attirerà l’attenzione di tutti mentre enumera elaborate strategie di impresa.

"Oh no, miei cari, non sono venuta qui per giocare!". Per la giovane professionista urbana perennemente impegnata, questo set a portafoglio stirato e cintura larga in una stampa che punta al verde acqua, terrà l’uditorio sulle spine.

Leggi di più: www.qualitymilan.com

 


 

After months of smart-working and socialising at a bare minimum, it comes as no surprise that women forced to work at home have adapted their wardrobe to the circumstances. All of a sudden, pyjamas are trendy.

pigiama 2Olivia Von Halle

In the end, when working, what counts is feeling comfortable. If home and workplace happen to coincide, all the better. That doesn’t mean that we can’t pay a bit more attention to how we dress. Pyjamas, yes, but in the same way as when we are about to go to sleep. Now this bedtime garment takes on a new role, becoming less intimate and more legitimate as daywear.

It’s incredible how the great fashion houses have managed to interpret these new trends. They capture the zeitgeist, interpreting new tastes and adapting to changing circumstances. They create looks that leap to the eyes and appeal to those of us who recognise in their work an expression of what it is that we are already feeling.

 

For them, the Milanese woman is an ideal model, now more than ever: aware, conscientious, fashion-forward with a discerning eye for quality fabrics, cuts and looks.

 

This year, these women want comfort that does not sacrifice style, with a whimsical, carefree feel that in no way compromises credibility. This season’s high-fashion sleepwear has us languidly lingering under the covers as well as stepping comfortably and confidently back into the office.

pigiama 2From left to right: Hailey Bieber, Victoria Beckam, Sophie Turner © Photo Amica

Pyjamas are first and foremost intimate apparel that we wear to bed. Wearing things at night that look great and feel nice is a luxury that self-respecting women gladly afford themselves.

“It’s a question of appearance, of aesthetics, but especially of being comfortable,” we are told by Andrew Bloch Fiorelli, Ceo of 'Magazzini Schostal' the company that manages all the E-commerce of the historic Made-in-Italy brand of intimate apparel, Schostal. Being comfortable while wearing something intimate is a luxury not only of design but especially in the quality of the fabrics that lie against our skin. If we sleep wearing just this, it’s of paramount importance that the fabric be of superior quality, giving us long nights of sweet repose.”

pigiama 2Pyjamas by Schostal https://www.schostalroma1870.com/ © Photo Schostal 1870

In tune with the tenor of our times, Schostal is bringing classic elegance to new generations. Besides traditional advertising, they are using social media platforms to feature their own clients, who “wear our products with pride, bringing our pyjamas into the streets of Rome, and our nightshirts over bikinis at the sea. We’re working in collaboration with hotels like Issimo, of Port Ercole’s Pellican Group, who have ordered our nightshirts with their trademark colours of yellow, ochre and white stripes. So our products are introduced to their international jet-set clients.”

 

Carrying off sleepwear as daywear is all about shapes and fabrics. When wearing cotton PJs in to the office or out on the town, follow Schostal’s example of classic prints or stripes in Zephyr cotton, named after the ancient god of the west wind.

 

Silk gives you even more options, allowing you to take it toward slick, sultry, or sexy. For on the beach or bumming around, accessorising is simple: big bags and comfy flats or sandals are practical and perfectly acceptable.

Dressing up the look, though, requires a bit more thought and care. First of all, you’ll want to take the silk road for that professional polish. When sporting just the top, style it the way you would a silk blouse, rolling up the sleeves and combining with a leather skirt or a slinky pair of form-fitting jeans.

pigiama 2From left to right: Prada ; D&G © Photos Vogue

For the full-outfit option, wear your sweet silk pyjama pants over open-toed sandals with a decent heel. You’ll need a bit of height for the flowy leg to fall flatteringly.

Then be careful not to overdo it with bags and baubles. It may be a dressier pyjama look you’re rocking but it’s still fairly informal, so take it easy with the extras.

Here’s a sampler platter of what’s on offer this year, just to whet your appetite.

pigiama 2Elle

Tailored robe-like top with tie over slender leg, warm coral with navy piping by […], and square-heeled slipper, straight out of the 60s, by […]. So mod!

Sarah Jessica Parker is sexy in the city for Intimissimi, complete with a sparkly black clutch and a string of pearls. We’ll have what she’s having!

pigiama 2Fendi © Photo Vogue

Simply structured with shades-of-grey roses over black flats and a fetching coral handbag to match the piping, this two-piece PJ brings a measure of modern art to the meeting.

In baby blue sent straight from Heaven, Armani gives us powder-coloured power with overlapping wide lapel and slightly tapered leg for the women who wakes up ready to rule the world.

Feathered hair may not be back (yet…), but these plumed pockets by Prada lend an air of haute couture to this classically-cut set.

Buckle up, Fendi is taking us on a wild ride. Soft, smart and oh-so-sassy, the woman who wears this to the board room will leave them all wondering what she’s been up to as she blinds them with her science.

“Oh no, darling, I didn’t come to play.” For the young urban professional forever on the run, this pressed-lapel, wide-belt set in a print that teases toward teal will keep the rest of them all on their toes.

Read more: www.qualitymilan.com